Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 5) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-5]

Seite: 437
DOI Seite: 10.11588/diglit.28024#0445
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd5/0445
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Militaré. φη

si grande importanza quale è la guerra. E
la più solenne autorità, sopra la quale ii
Folard fonda il suo sistema, è tratta dallo
stesso ch’egli prese a comentare: ella è Γ
autorità di Scipione, il quale, secondo Γ
interpetrazione ch’egli dà a Polibio, com-
hattè a Zama con Γ esercito ordinato in co-
lonne; e mercè di una tale ordinanza ot-
tenne contro ad Annibale quella vittoria,
che diede fmal sentenza tra Roma e Car-
tagine dell’imperio del mondo .

Ora per chiarire sopra tal punto la qui-
stione, non altro converrà fare, che ben
chiarire il fatto medesimo, attentamente
considerando ciô, che di quella memorabi-
le giornata ne dice Polibio, e ciô, che so-
pra vi ragiona ilFolard: e questo appunto
intendo in ora di fare.

Erano nella pianura di Zama le fanterie
di Annibale, giusta il testo di Polibio, di-
vise in tre schiere con la cavalleria sull©
ale ; le due prime schiere alla consueta di-
stanza l’una dall’altra; e la terza , ch’era
coinposta delle reliquie dell'esercito d’Ita-
îia, dove trovavasi Annibale in persona ,
e doye riposto avea la speranza della vit-

E e 5 to-
loading ...