Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 6) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-6]

Seite: 52
DOI Seite: 10.11588/diglit.28025#0060
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd6/0060
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
V I A G G X

A L M E D E S I M O.

Cronstat 21. giugno 1709.

Oìia ecco, che dopo passato quasi un in-
tero niese sul inare abbianr fìnalmente af-
serrata quella teri’a, dove ci chiamava il
disio. Per Hnirle il giornale del nostro viag-
gio, poichè quasi non volendo ho fatto un
giornale anch’ io, le dirò, Mylord , che il
clì diciassette alle undici ore della mattina
leviam l’ancora dalla spiaggia di Revel, et
'velorum pandimus alas.

Provehimur portu vicina ceraunia juxta .

Gon un vento di sud-ouest non molto fre-
sco passiamo tra Ia pietra di Revel, 1’ oc-
chio del diavolo, ed altri oi’rori di questa
spiaggia lethi discrimine parvo. Le istruzio*
ni dell’Oliver ci servono di piloto :

Idos Helenus scopuloshcec saxa horrenda
canebat.

Ce ne avvertivano ancora alcune sventolan-

ti
loading ...