Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 6) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-6]

Seite: 53
DOI Seite: 10.11588/diglit.28025#0061
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd6/0061
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
55 I S U S S ì 1,! 5c>

ti bandiere, quale gialla qual rossa qual©
d’altro colore. che gli segnano a’navigan-
ti in luogo cli botti, come si costuma sul-
le coste d’ Inghilterra ediOlanda. Yi gal-
leggian sopra coniiccate nel mezzo di una
croce di legno, che è ancorata agli scogli
medesimi. Due galeotte russe vanno con-
tinuamente tessendo questi mari per vede»
re, se le bandiere sono a’ ìuoghi loro. Van»
ho altresì scandagliando, e pescano scogli ;
e ne trovano quasi ogni anno di nuovi.
Nel i5i5. se ne trovò uno in mezzo al
golfo per un caso assai tragico. Lo manL
festò ii naufragio di un vascello da guerra
olandese, che veleggiava in mezzo a nna
squadra con poco mare ^ e vento fresco.
Non se ne salvarono che cinque sole per-
sone, che per fortuna erano nello schifo.
Lo scoglio è cinque o sei piedi sott’acqua;
e lungo la colomba avea tagliato, come ra-
sojo, da prua a poppa il fondo della nave.

Nè maraviglia, se ciò avvenga. Avanti
la fondazione di Petroburgo poco q nulla
si navigava questo mare da Pievel, e da
Narva in fuori. Non ci era il prezzo deli5
©pera, come ci è ora, che quasi tutto il
D 3 coiiì“
loading ...