Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 6) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-6]

Seite: 62
DOI Seite: 10.11588/diglit.28025#0070
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd6/0070
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
62 V I A G G t

più grande che sia ora sopra F acqua. EL
la è cli cento e quattordici pezzi di canno-
ne, che hanno tutti ad esser di bronzo.
E'ornata dentro di sculture, come uno de’
loro giacchetti del re. II nome è l'Anna,
che è quello della regnante iinperadxhce.
I/architetto ne è un certo Browns ingle-
se; e il modello ch'ei ne fece è una na-
ye di sessanta pezzi di cannone, modello
degno della grandezza e della niaestà di
questo imperio. Noi demmo fondo accan-
to ad essa; e ie so dire, che parevamo pur
piccini. Una tal nave meriterebbe per tea-
tro l’oceano, non questo fosso, dirò così,
del golfo di Finlandia. Probabilmente ella
marcirà tina pochi anni, insieme con una
trentina o quarantina di altre navi, che so-
no nel porto: tra le quali vedemmo la ca-
terina, che era ìa nave favorita del Czar ;
e il Pietxm fabjbricato sul disegno del Czar
medesimo, che ha la più bella e ornata
poppa che io mi vedessi mai, e che era
la nave ammiraglia alla spedizione diDan-
zica. Fanno esse, così mezze sdrucite co-
me sono, il più pittoresco efsetto del mon-
do; o un Vandenyelde le studierebbe, co-

ine
loading ...