Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 6) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-6]

Seite: 69
DOI Seite: 10.11588/diglit.28025#0077
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd6/0077
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
diRussia. 69

Casan; e rirnonta un pezzo il Yolga_, poi
ilTuertza; di là per via di un canale pas-
sa nel Sna, nella Mesta; e a seconda del
Volcova cade nel canale lungo il lago La-
doga, donde discende finalinente per ii Ne-
va a Petroburgo. Ci è qui in Cronstat un
giacchetto fabbricato a Casan, e venuto di
là sino a qui per quei medesimi fiumi, che
io le diceva, i quali riuniscono il mar Cas-
pio col Baltico, e sono alti'o che il famo-
so canale di Linguadoca0

Altre volte mettevano in opera quel Ie-
gname subito arrivato. Ora il lasciano sta-
gionare in alcuni gran magazzini traforati
alla foggia di stie, perchè l’aria vi passi.
Gli ricuoprono durante il gelo con grosse
tele, per difendere il legname dalie intem*
perie del cielo, appresso a poco, come si
ricuoprono in Italia i cedrati.

Ma di galere e di navi Ella ne avrà a
sufsic ienza. Io non le dirò mai abbastan-
za, Mylord, quanto io la ami e la onori.

E 3
loading ...