Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 6) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-6]

Seite: 98
DOI Seite: 10.11588/diglit.28025#0106
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd6/0106
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I

9 8 V i a g g

cosi, il comignolo al tempio diMarte, che
ima fondazione per li soldati invalidi. Per
li marinaj ci è un ospitale in saccia a Cron-
slot; ma per li soldati non ci ha ancora
pensato la pietà del principe. Iia ben pen-
sato la politica a far sì, che i hgliuoli de’
primi signori clell’ imperio si arruolino sem-
plici soldati, e incomincino in tal modo
la milizia. Un giorno ne fece veder il si-
gnor Rondeau ( da che anche i ministri fo-
restieri hanno qui la guardia) il fìgliuolo
di uno knees, di uu lord diremrao noi,
che alla porta della sua casa faceva la sen-
tinella. Sono essi soggetti alle medesime
punizioni, se falliscono, cogli al tri soldati ;
ferri, e batocche a un bisogno. Gli uffìzia-
li stessi non sono esenti dalle batocche ; nel
che hanno che consolarsi conl’esempio de’
Romani, appresso ai quaJi la fustigazione
era pena comune al soldato e all’usfìziale,
come Ella ben sa.

Quando si fanno riviste dell’esercito, o
di parte di esso, minutissimi sono gli esa-
mi che s’instituiscono dei portamenti di
ciascun usfìziale. Sono essi descritti in un
gran numero di volumi, che si portano al-
loading ...