Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 6) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-6]

Seite: 117
DOI Seite: 10.11588/diglit.28025#0125
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd6/0125
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
XJI Ru ssia.

'11 s

AL MEDESIMO.

Danzica i3. agosto ìySg.

N ELL’atto di salpare per Danzica ricevet»
ti, Mylord, il dì ventuno del passato me-
se la lettera sua in risposta della mia da
Helsingor, in cui Ella mi domanda quelle
notizie , che avrò potuto raccogliere intor-
no alla presente guerra della Russia co'‘Tur-
chi : guerra singolare in vero, in cui, per
la qualità de’paesi dove aveasi a marciare,
e delle genti che aveansi a combattere -,
convenne a’capitani, ch.e la gnidarono, di.
partirsi dalle consuete vie dell’arte milita-
re ; e guerra importantissima per ii fine >
a cui ella tendeva, di rendersi in certo
modo tributaria , se non soggetta, la sede
dell’ imperio ottomano .

Quello che ne ho saputo di più preciso
glielo scriverò qui appresso , dopo averle
detto, che, ritessuti i pericoli del golfo
di Finlandia , ii due del presente demmo
fondo qui in Danzica. Yolie provare anch’

H 3 essa,
loading ...