Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 6) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-6]

Seite: 194
DOI Seite: 10.11588/diglit.28025#0202
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd6/0202
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I

jg4 V I A G G

„ La dimora, che, come le dissi da prin-
cipio, ha fatto qui un inglese, che di ta-
li cose pars magna fuit, mi ha posto in
istato di scriverle tutte queste particolarità :
ed egli poi le darà, per queL-che sento,
al puhblico in un arnpio volume, insieme
con molte belle notizie appartenenti alla
Persia, dove ha stanziato qualche tempo,
e alla navigazione , e alla storia naturale del
Caspio. E si potrà dire, che se questo ma-
re fu da prima veramente conosciuto per
le conquiste de’Pvussi, ora ci è cognito in
ogni sua parte per il ti’asfico degl’Inglesi.

Intanto io non posso mandare a Lei, si-
gnor Marchese, che della erudizione bar-
bara, e della seta cruda di Persia in cam-
bio di quei bei drappi d’argento e d’oro,
de’qualiElla ci fa donoj iavorati nelle dot-
te fabbriche di Atene e di Roma.
loading ...