Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 6) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-6]

Seite: 297
DOI Seite: 10.11588/diglit.28025#0305
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd6/0305
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
D I A M O R E. 297

ijtìo che fu sempre favorito d’Amore, che
avea dimorato in varie corti diEuropa, ed
era ben noto a tutte e tre le dame, cólle
quali dicevasi avere anche avuto alcuna anio-
rosa corrispondenza ; riomo imparziale del
resto, e che senza astio veruno contro la
persona del reo, avrebbe acremente soste-
nuto la causa della verità ;

II tempo del suo viaggio fu rimesso all’
entrar di primavera del corrénte anno ; per-
chè, avendo Amore durante il carnevaìe
dato ordine nelle varie città alle cose del
suo regno, è solito a quel tempo andare
a prendere aria, e fare un po’di villeggia-
tura inCitera. Sopra un legno neutrale im-
Darcossi adunque Erotico nel porto di Na-
poli al principio di aprile: e benchè propi-
zj gli fossero i venti, fu non poco ritarda-
to nel tragitto dalE Ammiraglio inglese, che
il Mediterraneo a quel tempo teneva, e che
nulla intendeva dellà destinazione di una
nave a Citera, di una nave senza Carico,
e di una commissione ad Àmore.

Approdò frnalmente Erotico neirisola, la
cui descrizione si trova fedele abbastanza
nel Congresso stesso; benchè lunga pezza

gua-
loading ...