Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 6) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-6]

Seite: 350
DOI Seite: 10.11588/diglit.28025#0358
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd6/0358
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
35o NERnDOLOGIA;

lo, che di Beatrice dice Yirgilio appresso
Dante :

Tanto rrì aggrada il tuo comandamento,

Che Vuhhìdir, se già fosse, m' è tardi.

Pià non t è uopo aprirmi il tuo talento ,

Del rimanente ho racchiuso il presente trat-
tato in tre volumi in quarto per servire al-
la brevità: e a tal fine vennero con ogni
studio da me schivate certe spinose ed ar-
due discussioni da isgoraentare i più \ e a
quelle sole quistioni m’è piaciuto ristringer-
mi, che vanno. siccome io diceva, più in-
timamente connesse con l’argomento, a
quanto vi ha in soraina di più importante
nella materia: sacritìcando volentien al co-
modo o alla dilicatezza dei miei leggitori
la mia propria riputazione, che poteva di
molto accrescersi da varj tratti di peregri-
na erudizione, che già da me con molto
studio raccolti erano nelle mie miscellanee
belli e ammanniti, e che avrei avuto sol-
tanto la briga di trascrivere. Pur nondime-
no peradempire, come si conviene, le par-
ti di esatto scrittore e yeridico, niente ho

cre^
loading ...