Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 6) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-6]

Seite: 366
DOI Seite: 10.11588/diglit.28025#0374
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd6/0374
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
NeREIDOLOGIAì

CAPITOLO XVIIL

Qual sia il vero signilìcato dell’ epiteto
di ùpyjpóm^A argentipede dato da Omero a
Tetide, non bene inteso nè da Eustazio nè
daDidimo. Argento il più prezioso de’me-
talli dopo l’oro. Le bighe e le quadrighej,
le primè monete d’ajrgento tra’Romani co-
niate per la prima volta l’anno /\yS. della
fondazione di Roma, cinque anni innanzi
la guerra Punica »

CAPITOLO XIX,

Descrizione esattissiaia del palagio di Ne~
reo, che era nel mare Egeo , come si ha
da Apollodoro, coi cinquanta appartamenti
occupati dalle cinquanta Nereidi,, e ciascu-
110 di essi ornato convenientemente al no-
me e alle qualità di ciascuna; per esempi’o
di Actea con rappresentazioni di pescatorR
che rintoppano lor barche, seccano lor re-
ti sul lido; di Cimo con pitture di naufra-
gj; di Pontoporia di armate navali, che ve-
ieggiano, dove è figurata la spedizione de-

gU
loading ...