Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 6) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-6]

Seite: 379
DOI Seite: 10.11588/diglit.28025#0387
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd6/0387
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
NeREIDGLQOIA* 5-79

€ A P I T O L O XXXI.

Musica gratissima ai pesci medesimi. II
musico Arione fu salvato da un delfìno
inosso a pietà dalla melodia della sua lira .
Storia del delfi.no che indusse Anfitrite ad
acconseritire alle nozze di Nettuno padro
diNereo; il quale per benemerenza fu poi
da Nettuno posto iri cielo} e collocato tra
gli asterismi.

GAPITOLO XXXII.

ìl qual giova moltissimo ad intendere al-
cuni de'precedenti capitoli. Se le Sirene.,
ch’erano alate e avevano ìa coda di pesce }
s’abbiano a riporre tra gli animali aerei ,
ovvero tra gli acqnatici. Rettisicazione del-
ìa sentenza sopra tal quistione deH’Huezio,
il quale non considerò le Sirene come si
conveniva, sotto tre difserenti aspetti, qua-
li esse gli presero in differenti ternpi. Da
principio erano nirise che niente tenevano
del mostro } quando secondo la testimo-
nianza di Ovidio ( Metam. lib. 6. ) accom»

pa-
loading ...