Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 6) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-6]

Seite: 380
DOI Seite: 10.11588/diglit.28025#0388
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd6/0388
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
o8o Neretdologià.

pagnarono Proserpina negli orti della Sicr-
lia, poi divennero augelli, quando, per
ire a cercare Ia medesiraa Proserpina, fu
ìoro dagli dei fatto dono delle ale ; e 11-
nalmente 7 quando vinte da Ulisse si get-
tarono per disperazione in mare hanno da
considerarsi come altrettanti pesci . Com-
parazione di queste deità con alcuni inset-
ti, la cui vita viene ad essere ripartita, e
cadere sotto tre clifserenti spezie. Una par-
te ne vivono interra, come rettili ; un’al-
tra in aria, come farfalle j l’altra nell’a-
cqua, come altrettanti pesciolini .

CAPITOLO XLL

Quale esser dovesse il sistema che intor-
no alle Nereidi tenessero gli Stoici, quale
gli Epicurei, gli Accadeinici vecchj e nuo-
vi, quale gli Acataìeptici, e le altre sette
degli antichi fìlosoh ; il tutto legittimamen-
te derivato da’principj , e dai fondamenti
della dottrina di ciascuna setta »

C A-
loading ...