Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 6) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-6]

Seite: 381
DOI Seite: 10.11588/diglit.28025#0389
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd6/0389
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
INereidologiA. 381

CAPITOLO XLIL

Non ci poter esser dubbio , che le Ne>
reidi non ayessero in molti luoghi boschi
sacri ed altari, e principalmente lungo il
lido del mare . Prova di ciò è quel tem-
pio , che secondo Pausania , era consacra-
to in Gabala alla nereide Doto . Epoca del-
la fonda'zione di Gabala . Iscrizioni ad essa
appartenenti, uomini celebri che yi surse-
ro , e altre particolarità della storia di
quella città .

CAPITOLO XLIIL

Di che sorta d’aspetto si ha da credere
che fosse ii tempio della nereide Doto , se
sis/ilo distilo custilo pienostilo, ovvero areo-
stilo. E generalmente se si può supporre ,
che i tempj dedicati alle Nereidi fossero
cli ordine corintio , come prescrive Yitru-
yio nel cap. II. del lib. I. che esser do-
vessero i tempj dedicati alle ninfe deYon-
ti. E ciò in sul fondamento , che a cosi
fatti dei sono niirabilmente conyenevoli le

opere
loading ...