Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 6) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-6]

Seite: 391
DOI Seite: 10.11588/diglit.28025#0401
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd6/0401
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
3gi

loro vesti e mondo muliebre . Lode di quei che
le hanno rappresentate vestite ; declamazione
patetica contro quei che hanno fatto l’oppo-
sto ; digressione sopra la scuola del nudo , ove
si danno alcune regole morali non ovvie agli
studenti di pittura. Del ballo delle Nereidi ;
Si esamini tutto ii libro del Meursio intitolato
Orchestra, correggendo emendando ec. Utilità
del ballo secondo la ginnastica emedicina, ne-
cessità del ballo neil’ambiente umido, ec. Stro-
menti al suono dei quali ballavano leNereidi;
probabilmente fu la conca o tromba de’ Trito-
ni ; origine degli stromenti a hato , descrizione
e storia de’medesimi; quali più adattati al bal-
lo, ec. Ma per non fare un grosso pjico inve-
ce di una lettera , basti a Y. S. riflettere , che
delle cinquanta Nereidi alcune ve ne sono più
celebri, dei pregi e avventure delle quali mol-
to hanno scritto gli antichi, come Teti la gio-
vane, Galatea, Orizia, la giovane Dori, Lisia-
nassa, Calipso , ec. ciascuna delle quali som-
ministra materia almeno per un grosso tomo ;
eppure di queste nulla si dice e nulla si pro-
mette nella sinopsi. Di qui comprenda il dot-

B b 3

to
loading ...