Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 7) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-7]

Seite: 40
DOI Seite: 10.11588/diglit.28026#0048
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd7/0048
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
J^o Pensieri

era 1’artiJfizio, con che Giulio Cesare ordinò
quel famoso suo ponte sopra il Reno : ed è
credibile , avei’ fatto una profonda impressio-
i^e nell’animo dei Tedeschi, ed essersi di-
poi quasi per tradizione trasmessa di mano
in mano la costruzione di un’ opera, per
cui dalla Germania fu per la prima volta
sentito ii nervo della potenza romana.

II merito delle persone che viaggiano> sta
nella inversa delle lettere di raccomanda-
zione che portano.

Coioro, che tanto si travagliano di riu-
nire perfette raccolte di belle edizioni, so-
gliono sentir cosi avanti nelle lettere, co-
rae sentono nella pittura coioro, che am-
raattiscono per porre insieme serie compi-
te di stampe.

Fu asserito da un grave Jfilosofo, che le
comete sono le posteme del cielo : un al-
tro ha asfermato, che la causa de’venti ali-
sei è la respirazione di una pianta detta
lentisco raarino, che in grandissima copia
si ritrova tra i tropici; la causa del flusso
e riflusso del mare è in sentenza di un al-
tro iilosofo la inspirazione ed espirazione
del grande animalaccio della terra:

Ce-
loading ...