Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 7) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-7]

Seite: 43
DOI Seite: 10.11588/diglit.28026#0051
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd7/0051
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
D I V E R S s . 43

ll motto per il secolo di Augusto è il
shnplcx munditiis clella Pirra di Orazio ; il
motto per il secolo di Nerone e pei sus-
seguenti è il culbuque laborai della Cleopa-
tra di Lucano .

Tra le cose più disserenti riscontransi taL
volta dei singolari rapporti. II gonfio delia
fusellatura della colonna è ai due terzi del
fusto dal capitello alla base ; cosiTl largo
del corpo clella nave da poppa a prua . Tra
nazioni disferentissime gran similitudini in
cose fondamentali allo stato . GFIrochesi
sieguono la medesima massima dei Pioma-
ni, d’incorporare tra loro le reliquie del-
le nazioni yinte ; e i Cantoni svizzeri han-
no tra loro una confederazione simile a
quella delle antiche repub'bliche greche .

Moltissimi uomini dabbene sono , come
i Mogolesi, cosi teneri di cuore , che si
fanno coscienza cli far dei capponi, ma fan-
no tutto di degli eunuchi.

Michelagnolo è stato un uomo eccellen-
tissimo nell’architettura nella pittura e nel-
la statuaria , ed ha contribuito moltissimo
allo scadimento di queste arti. Le licenze
ch’egli ha preso nell architettura , disco-.

stan-
loading ...