Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 7) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-7]

Seite: 47
DOI Seite: 10.11588/diglit.28026#0055
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd7/0055
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
T» I V E R S T .. 4?

pìù basse che quelle di dietroè che in
tal inodo può il cocchiere assai più facil-
mente, che altrimenti non farebbe, mon-
tar su in cassetta ; che si può sterzare ; e
il centro di gravità della carrozza venendo
ad essere più presso a terra, che non sa-
rebbe se le ruote dinanzi fossero di livei-
lo con quelle dietro, non è così facile che
ribasti la carrozza.

La musica francese è in comparazione
della italiana ciò, che è il giuoco delia da
ma verso il giuoco degìi scacchi.

Rade volte gli uoinini dicon vero; e ta-*
lora il dicono mossi da false ragioni. Di-
rannoti, che lo sciacquarsi la bocca con
aceto fa bene. Domandane la ragione ; l’
aceto è uno astrigente, uno stiptico, discu-
te, corrobora, e che so io ; mille ragioni
fuorchè la vera: ed è, che l’aceto si è tro-
vato per esperienza esser mortale a quelle
varie specie e a quella infìnità di anima-
letti, ne’quali, come si osserva col micro-*
scopio, brulica quel pattmne, che si appa-
sta a’denti e alle gengive.

Nelle espedizioni di ma.re conviene te-
nersi al largo, ed evìtar le stretture per

quan-
loading ...