Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 7) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-7]

Seite: 73
DOI Seite: 10.11588/diglit.28026#0081
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd7/0081
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
D I V E R S I.

altro uomo, by a patient way of thinking.
l_,a risposta è pieua di modestia, e non man-
ca di verità. La perseveranza in fatti del-
le virtù è regina : anzi si può dire, clie
senza essa non ci sia virtù, nè altri possa
venire a capo in niuna grande impresa.
Per essa nnita a un profondissimo ingegno
si levò tanto sopra gli altri fdosofi il Neu-
tono, che quasi non era creduto della no-
stra specie ; e per essa unita a'buoni ordi-
ni politici e militari si alzarono i Romani
sopra le altre nazioni in maniera, che in
leggendo la loro storia par di leggere le
gesta romanzesche dei Paladini di Carlo
Magno .

Les sottises cles peres sont perdues pour
les enfans, disse Fontenelle ; e a ragione .
I medesimi errori, le follie medesime van-
no rirnettendo di generazione in generazio-
ne, senza che la mala prova dei primi cor-
regga quelli che vennero dipoi. Quale è
più grande e pericoloso errore, che quel-
lo di darsi a predare appena rotto il nimi-
co, e non finir la vittoria? e di che cosa
si trovano alla guerra più frequenti gli
esempj ?

Et-
loading ...