Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 8) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-8]

Seite: 24
DOI Seite: 10.11588/diglit.28028#0032
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd8/0032
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
24 Lettere sopra

delle piii belle pitture di Venezici : e di que-
sta rni venne anche fatto di acquistare il
rame medesimo di monsieur le Fevre.

Dalla casa Delsino un quadro in tavola
deirOibenio, ii qual pittore dipingeva con
la mano manca; singolarità, che di un cer-
to Turpiiio vien notata da Piinio. Di cote-
sto quadro si trovano ie due seguenti de-
scrizioui :

Tahida, quadrata. trium circiter ulnarum
Basiliensium, imagines continens Jac. Maie-
ri cos. Basiliensis a latere dextro una cuni
fdiis, ex opposito uxoris Consulis cum fdia-
bus. Omnes ad vivum depicti ad altare pro-
cumbunt. Primum iUa centum aureis solari-
bus venit Basilece : pro qua postea le-Blond
pictor Amstelodamensis persolvit mille im-
periales anno \ G33. Basileas; quam deinde
triplo majoris vendidit regince Marice Medi-
cece christianiss. Ludovici XIA. avice tum
in Belgio agenti.

Num.. a5. neìFindice deile opere deli’
Olhenio, che si trova dopo ia vita di lui,
la quale va innanzi ail’ elogio deUa- Follia
di Erasmo. ed. di Bas. 1676.

e Faltra descrizione :

Idem
loading ...