Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 8) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-8]

Seite: 41
DOI Seite: 10.11588/diglit.28028#0049
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd8/0049
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I. A PlTTURA..

A L S I GN O R

giampietro zanotti

A BOLOGNA,

Lenczia 10. maggio 1 y56«

Dalea gentilissiraa vostra lettera sento che
il mio Saggio sopra la pittura abbia trova**
to grazia dinanzi agli occhi vostri, amatis-
simo miOi sigrior Giampietro, il quale da
così gran tempo, siete maestro, cosi nell’ar-
te del dipingerecome dei dire., Io ne go-
do e trionfo senza fìne, per usar parole del
nostro Bembo, che già le mie non arrive-
rebbono ad esprimervi quanto io me ne
compiaccia: singolarmente poi godo, che
in quel mio libretto ci abbiate trovato co-
se avvertite an.che da voi medesirnov So il
concetta in che le ho da tenere,.

Anche voi dunque avvertito avete la utb
lità che verrebbe a’pittori non picciola, se
avessero allato chi gli dirigesse , come gli
eroi di Oinero avevano quasi sempre alie

co-
loading ...