Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 8) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-8]

Seite: 60
DOI Seite: 10.11588/diglit.28028#0068
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd8/0068
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Lettere sopra

16 o

A L S I G. D O T T.

JACOPO J3ARTOLOMMEO
B E C C A R I

A B O L O G N A.

Di villa 10. agosto ìySGc

I ua troppo è vero, che la mia profezia
non se la portò il vento. II s. Cristoforo
che giganteggiava in s. Petronio insieme coii
le pitture della cappella della Pace sono
spariti per via dell’arte di Como. Hanno
provato il destino del cortile Zambeccari
il trionfo del Colonna, e della cupola di
s. Domeuico, che pur era il capo d’opera
del Dentone, e di tante altre cose beller
che invano sono ora in Bologna cercate dai
forastiere.

Ma che non si fa e non si disfa in que-
sto nostro secolo? II famoso sosfitto del Lau-
renti, che è nella sala del palazzo Larnber-
tini, non è cancellato in veroj ma forse,

che
loading ...