Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 8) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-8]

Seite: 73
DOI Seite: 10.11588/diglit.28028#0081
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd8/0081
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
LA PlTTURA.

7S

A L S I G N O R

ÀNTONIO MARIA ZANETTI

Q0ONDAM GIROLAMO.

Bologna 16. gennajo 1759.

La ultima lettera sua è una dolce que-
rela d’amante; della quale pur debbo sa-
perle grado moltissimo. Pochi giorni fa so-
lamente io ricevetti con l’altra sua lettera
le due stampe ricavate da’disegni di Bene-
detto Castiglione : nè io volea farle rispo-
sta, se prima lestampe, secondo il deside-
rio suo, state non. fossero sotto gli occhi
del signor Giampietro Zanotti. Ora e’non
fu che questi ultimi giorni ch’egli le vide,
e le considerò con non picciolo suo dilet-
to. E veramente sono esse intagliate con
brio giovanile, e con sapore grandissimo,
nel gusto, per dire ogni cosa, castìglione-
sco. Io mi congratulo con esso lei, che tan-
to abbia operato alla età, com’ella dice,

delle
loading ...