Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 8) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-8]

Seite: 109
DOI Seite: 10.11588/diglit.28028#0117
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd8/0117
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
■ LA PlTTURA. 10g

tro, come io le diceva, sono i quadri ch’
ella vedrà dilui, due grandi e due piccio-
li. In uno di questi ha dipinto una villa
nel gusto antico, fabbricata a ridosso di
una collina, e divisa in tre gran piani q
siaterrazze, che si vanno via via ristringen-
do, e comunicano insieme per via di gran-
di scalinate. II primo piano è rustico con
gran niccliioni semicircolari nel mezzo, ed
entrovi statue colossali di fiumi ; il secon-
do è dorico ; e dal terzo sopra una grande
scalinata, che vi sta di faccia, sorge la ro-
tonda deiCapra, che mirahilmente pirami-
da Ia invenzione, I piani sono rotti con al-
beretti a luogo a luogo, con fontane e al-
tre cose simili. Nel dinanzi del quadro vi
è un grande obelisco in ombra, di cui si
vede la terza parte in circa, e posa sopra
un bel piedestallo londo di una invenzione
ricavata da una stampa delPiranesi, e ch©
lepiacerà, le so dire, mokissimo. II secon-
do quadro rappresenta un luogo di sepol-
cri. Nel primo piano se ne vede uno or-
natissimo tolto dal Piranesi anch’esso, e che
posa sopra gran massi di pietre clie contra-
stano a maraviglia con le colonne canala-

te
loading ...