Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 8) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-8]

Seite: 200
DOI Seite: 10.11588/diglit.28028#0208
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd8/0208
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
aoo Lettere sopra

sai singolar maniera, di pezzi di terra eoì-*
ta cavi al di dentro, fatti a modo di or-
ciuoli. Nella stessa guisa è costrutta la cu-
pola di san. Yitale: e vogliono che il Ber-
nini a imitazione di questa scavasse le pie-
tre che fanno la volta nelle quattro cupo~
le di san Pietro, onde rendere più leggie-
ri, e scaricare la fabbrica di sopra.

Ben difserente è la cupola di santa Ma-
ria Rotonda fatta di un sasso di un sol©
pezzo, e di peso più che dugento mila lib-
bre : talchè inolto si disputa del inodo, on-
de potesse tanto in alto esser collocato.
Fuori di questo nuiraltro ha di raro quelP
antico edisìzio, che dicono servisse di se-
polcrale monumento a non so qual re .

Quale altra eosa aggiugnerò di Ravenna,
che possa piacere a lei, cosi fìno amatore
delle buone arti, e di- ogni cosa bella? Io
le potrei parlare della lapida e del ritratto
in basso rilievo, che si vede quivi di Dan-
te, di quel poeta che gareggia co’ primi pit-
tori, e di cui era tanto divoto Michelagno-
lo. Io l’ho diligentemente ricopiato, e n©
fo conserva tra le altre spoglie deìla Ro-

ma-
loading ...