Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 8) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-8]

Seite: 264
DOI Seite: 10.11588/diglit.28028#0272
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd8/0272
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
264 Lette're s o p r a

stri cosa, che non potè mai ciò non ostan-
te andarmi a pelo : ciò è il farle di due o
più ordini postil’uno sopra l’altro. La cor"
nice dell’ordine da basso non rappresenta
ella esteriorinente il palco, che dentro di-
vide il piano da basso da quel di sopra?
Non ci è dubbio, che tale non sia l’uffì-
zio e intendimento suo,

A giudizio de savj universale.

E quai disconvenienza, che i due ordini
della facciata del tempio lo mostrino al di
fuori, lo faccian credere diviso in due pia-
nij quando entrato che uno vi sia dentro^
3o trova in esfetto di un piano solo, o co-
ane dicono a tetto ?

Nelle facciate dei palagi sì che più or-
dini di architettura ci stan bene Funo so-
pra l’altro,* poichè mostrano appunto i dif-
ferenti piani, ne’ quali è internamente di-
viso l’edifìzio. Se non che si vorrebbe, che
gli aggetti nelle cornici degli ordini da bas-
so fossero alquanto scemi ; al che non si
suole dagìi architetti avere avvertenza : e
eiò perchè meglio si eonosce Fufsizio del~
la principal cornice dell’ordine di sopra,,

ia
loading ...