Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 8) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-8]

Seite: 290
DOI Seite: 10.11588/diglit.28028#0298
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd8/0298
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
3go Lettere sopra

uno de’quadri di Lodovico Caracci a san
Michele iix bosco. Un bellissimo fìnestron
dorico, che è nel pubblico palazzo di fìan»
co alla fontana, che io già feci disegnare,
non ho mai potuto rinvenire di chi si fos-
se ; e basta quella sola opera per dar grido
a un architetto. Di un belìissimo monumen-

10 neppure de’Grati, che è ne’Servi, non
se ne sa l’autore. Quanto a me lo giudi-
cherei di Galeazzo Alessi, per la conformi-
tà del gusto che mostra eon la cappella di
palazzo sua opera. Forse che di simili co-
se ne verranno più in chiaro col tempo.

11 signor canonico Crespi si prepara ad es-
sere il Malvasia degli scultori e architetti
bolognesi: e ben è da credere ch’egli con
tale opera sarà per fare onore a sè e alla
patria sua. Ella mi faccia quello di creder-
loading ...