Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 8) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-8]

Seite: 339
DOI Seite: 10.11588/diglit.28028#0347
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd8/0347
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
t'ARCHITETtirRA»

A L S I G N OR

CARLO BIAJNTCOJNsl

A BOLOGNA,

Pisa 4* sebbrajo iy63.

E ctella parte ch’ella prende neUa raia
salute, e della gentilissima lettera sua lé
rendo quelle grazie che so e posso maggio-
ri. Io me la passo assai bene in mezzo a
questa colonia inglese, che è venuta quest’
anno a respirare qui in Pisa

U aere dolce che dal sol rallegra

Capo di essa e mylord Warkworth cava-
liere di gentilissime maniere, di molto spi-
rito e valore, e già commilitone del gio^*
Vanetto eroe di Brunswick. Ma questo a
lei tanto forse non importerà, quanto im-
porterà il sapere, ch’egli è figliuolo dei con-
te di Northumberland, di cui tanto si è
i’agionato a questi ultimi tempi in Italia 8

Y & come
loading ...