Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 8) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-8]

Seite: 357
DOI Seite: 10.11588/diglit.28028#0365
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd8/0365
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Ve n’ha talora di così fìniti, che danno
quasi il medesimo piacere , che la pittura
stessa ,

In Italia si trovano raccolte belle e fat-
te di questi , che acquistar si potrebbono ;
e in Francia forse che si potrebbe ancora
mettere insieme qualche reliquia della fa-
mosa collezione di m, Crozat, che è an-
data dopo la sua morte dispersa .

Hiuniti questi disegni in varj libri, met-
tendo insieme quelli che sono d’una mede-
sima scuola, per esempio dopo que’de’Ca-
racci ponendo quelli di Domenichino di
Guido dell’Albani del Guercino del Mas-
sari del Tiarini e degli altri loro scolari ,
e così delle altre scuole romana fìorenti-
na e veneziana, si verrebbe ad avere sotto
gli occhi le differenti maniere , gli stili ,
e la storia tutta per così dir della pittura,
massime se di questi si facesse poi un ca-
talogo ragionato , il quale oltre allo spie-
gar il soggetto de’disegni desse in ristretto
idea del carattere del valore e dell’epoca
di ciascun pittore .

Delle medaglie parte anch’esse cotanto
nobile d’un Museo non parlo ; inentre il

Z 3 Re
loading ...