Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 8) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-8]

Seite: 359
DOI Seite: 10.11588/diglit.28028#0367
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd8/0367
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
356

moso co: d'Arunciel è più celebre per lo
Camrnéo delle nozze di Psiche e d'Amore,
e il museo Strozzi per la Medusa , che
molti altri per centinaj'a di pietre belie si,
ma che non hanno quel carattere di eccel-
ìenza che percote prima e poi sospende gli
animi de’risguardanti .

D’idoletti, patere , fibule , anelli ed al-
tre siinili cose ii Re ne ha una collezio-
ne nel gran Giardino , dove pure sono le
statue , parte massima del museo .

Benchè tutte le statue non sieno del
medesimo valore , come nol sono in niu-
na Gaiieria, havvene però di bellissime.
Tali sono per esempio la Tuzia che porta
ì’acqua nel cribro , ìe tre Vestali che ap-
partenevano ai principe Eugenio , che so *
no più intieramente antiche ancora deiia
T'uzia , una mezza ligura di Caracalla , al-
curii torsi ed alcune teste , una Minerva
singolare per alcuni bassi rilievi o spezie
di ricamo simbolico, che ha sulla stola. Di
queste potrà rendere fondatissimo raggua-
giio , e potrà con isquisitissimo giudizio
purgarle , quando così piacesse a S. M.

Z 4 i.l
loading ...