Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 8) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-8]

Seite: 367
DOI Seite: 10.11588/diglit.28028#0375
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd8/0375
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
367

Belisario mendico sra ìe rovine d’an arco
trionfale con soldato che piange sulla mu-
tazion della sua fortuna ;

o pure:

II vecchio Priamo , che entrato di notte
nella tenda di Achille ne implora il cada-
vero del figlio Ettore ;

ovvero ancora :

La notturna vittoria , al lume delle faci
che nascose erano dentro a vasi di terra ,
riportata da Gecleone .

A1 Balestra in Verona pittor grazioso ,
benchè un poco manierato ; come pure a
Donato Creti di Bologna , che siegue con
locle lo stile Guidesco ; o al Boucher in
Francia , che cerca talora il Coreggio, ben-
ehè seinpre nol trovi, potrebbonsi dare sog-
getti graziosi e leggeri, come

Vertunno, e Pomona, od Achille iri abi-
to femminile scoperto da Ulisse in mezzo
aìle figiie di Licomede .

Ad uno de'Vanìoo pittor severo ,

Giove
loading ...