Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 8) — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-8]

Seite: 388
DOI Seite: 10.11588/diglit.28028#0396
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd8/0396
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
388

la città di Siracusa ornala e nobilitata da
ediHzj antichi, conie teatri tempj basiliche
ed altre tali maestose fabbriche . Dietro al-
la città vedrassi una spiaggia o golfo , che
terminerà in un promontorio , e Hnirà Fo-
rizzonte in una lontana vista di mare .

Le forme degli edifizj di Siracusa si po-
tran prendere dai dotti paesi del Pussino ; e
dal medesimo Pussino potrassi pur prender
la forma degli abiti delle figure , che dee
esser quella di un panno avviluppato attor-
no al corpo , con calzari alle gambe nude .

La testa di Cicerone è nota ; e si pro-
curerà di esprimerne e conservarne la fiso-
nomia .

Rappresenterà ii lume un tramontar di
sole, tempo conveniente alla passeggiata di
gTandi personaggi, come Cicerone queslo-
re si era e i principalì della città di Sira-
cusa ; e farassi d/altra parte in ciò ancora
un contrapposto all’altro paese del Sileno :
il quale sarà in tal modo differentissimo
da questo anco per la maniera, con cui sa-
rà lumeggiato .

Se si volesse vedere il fatto in fonte, si
yegga nel quinto delle Tusculane.
loading ...