Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 9): Lettere Varie; Parte 1 — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-9]

Seite: 64
DOI Seite: 10.11588/diglit.28029#0072
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd9/0072
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
64 L E T T E R E

è che da lei esso pur riconosce quel di
hello che vi sarà per entro : quod placeo
tuum est . Poehìssimi esernplari sonseno
stampati ? poìchè io ambirei per lo tutio
© per la maggior parte almeno i’approva-
zione del Quintiiio e del Poiiione dell'età
nostra, cioè a dire di V. E. prima di dar-

10 veramente al pubblico . Siasi egli tanto
felice da poterla ottenere , e poi gli per-
metterò di odiar ie ehiavi et grata sigilla
pudico . Io sto ora facendo cosa per cui
più che mai mi farebbe bisogno Γ approva-
sione di Y. E» Si è questa la traduzione
di aìcune orazioni sue , onde arricchir la
lingua italiana trasfondendovi se potrò,

11 più beiio della eloquenza inglese. Ella
ehe può esser cosx eloquente in francese
come nella sua propria lingua , e che può
esser gìudice nella nostra , mi dia rauto-
revole e ìusinghiero suo sufsragio , se pur
ini è lecito sperar d’ottenerlo , e mi cre-
da quale ho l’onor di dirmi coi più pro-
fondo rispetto .
loading ...