Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 9): Lettere Varie; Parte 1 — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-9]

Seite: 119
DOI Seite: 10.11588/diglit.28029#0127
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd9/0127
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Yarieü 11 g

taeclirà però mai nè l’animo nè il cuore
di correr là dov’è Y, E. E ciô non già
per ricuperare ii mio, come ella dice , ma
si per vedere ed ammirar presente ii tan-
to suo vaìore . V. E. mi creda cosa tutta
sua , non mi risparmi nell’ adoprarmi in
suo servizio , e cosi mi darà le migliori
pruove del suo benigriissirno afsetto verso
di me , dandomi alcun modo di dimostrar-
le con l’opera qual sia ii profondo rispet-
to con cui ho l’onore di professarmi »

*0*0*0 *0*0 *0*0* 0*0 *0*0*0*
A L L' A B A T E

GIO: CLAUDIO PASQUINI

A S I E N A.

Potzdam 10. maggio

lo iascio ogni cirimonia con iei, e cosi ia
prego a voler far meco da. ora innanzi. Ë
la prima cosa ia ringrazio quanto so e pos-
§o delîa dolcissima lettera sua. îl piû pre-

H 4 sto
loading ...