Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 9): Lettere Varie; Parte 1 — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-9]

Seite: 153
DOI Seite: 10.11588/diglit.28029#0161
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd9/0161
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Υ Α R X Ε . 155

del Re, che è un valente scolare del va-
lentissimo Edlinger. Nel rovescio della me»
dagiia sarà rappresentato il Maupertuis in
una slitta tirato da un rangifero per li de-
serti della Lapponia con l’Orsa minore qua-
si sopra la testa, e col motto intorno ca*
vato da Virgilio : EXTRA . ANNI . SO-
LISQUE . VIAS. Ben egii avrebbe potuto
fare la iscrizione a sè medesimo meglio di
chi che sia . Negli atti di questa nostra ac*
cademia avrete potuto veder quelle, ch*
egli ha fatto nel gusto veramente lapidario
per varie imprese del Re . Non so , se a
voi sia nota quella filosofica , ch’ei detta
per un ritratto del Locke :

Scientiain minuit} ut certiorem redderet.

Molto bella parmi esser quella , ch’ei po-
se su un orologio solare della villa di Ci-
rey , tanto famosa per la dimora, che du-
rante parecchj anni vi fecero Emilia e VoL
taire :

Jioras nori numero nisi serenas .

La mi pare più ingegnosa anccra, che non
è quelia di quelsaltro geometra francese

che
loading ...