Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 9): Lettere Varie; Parte 1 — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-9]

Seite: 157
DOI Seite: 10.11588/diglit.28029#0165
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd9/0165
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Vas.se» 15j

quaK con quattro segni formano di cosl
graadîâsimî quadri. Quanto agi’Inglesi, ch©
voi meno conoscete, uno sarebbe tenîato
a credere, che poco o nulla s’intendano
di stile lapidario , benchè l’umore dove e
peccano non sia certamente lontano dalia
gravltà. Nella cbiesa di Westminster, do-
ve sono tanti sepolcri, si puô dire che non
vi sia una soia buona iscrizione sepolcrale»
Qeîîa dei monumento del Dryden, doy^
si legge solamente

10: DRYDEN,

sarebbe di tutte la migliore, se Fingegno
di quelFuomo ne meritasse una cosi br@-
ve, Si avria potuto dir meno per au Neu*
tono ? E voi pur sapete , in quai lago di
parole nello stesso Westminster è quasi af*
sogato qrael nome. Nel moruraento del fa»
moso duca di . . . . se ne legge una assai
bella, cne non è veramente deî gusto aa-
^ico , ma racchiude certo che di grande o
di poetico che ferima » Uditelo parlar lui
saedesimo .*
loading ...