Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 9): Lettere Varie; Parte 1 — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-9]

Seite: 204
DOI Seite: 10.11588/diglit.28029#0212
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd9/0212
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
2o4 L e t t e r e

città, e starsene aîla campagna, dove gli
facevano meno ombra . Udite , signori miei,
diceva egli loro ; a Londra voi siete come
una nave in mare, che pare un, niente j
nelle vostre ville come una nave entrata
in un fiume, dove ha semhianza di una
qualche grau cosa. Gendemeii at Londort
you are lïke ships in a sea, which show li~
ke nothing: but in your country-villages you
are ïihe ships in a river , which iook like
great things ,

Gli epiteti de'poetî mediocri sono riem-
pitivi, dice un critico francese, come i
guardinfanti delle donne, che tengono tut-
to un canapè .

L’ affettazione nel linguaggio, la sover-
chia ricercatezza deii’espressione, disse urs,
altro, è un confessare la sterilità del pen-
sare; è una specie di falsa moneta, a cui
non si ha ricorso, che nella sooama indi-
genza,

E non so chi poeta francese cantô dei
soldati invalidi di Francia con bella allusio°
ne a5sacri boschi degli antichi GallL

Sem
loading ...