Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 9): Lettere Varie; Parte 1 — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-9]

Seite: 232
DOI Seite: 10.11588/diglit.28029#0240
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd9/0240
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
BSa L E T T E R E

Ma che no, amico carissimo, che non
prenderanno da voi quel vostro colorire sa-
porito, e caldo, che non la cede a quel-
lo di Lombardia ; nè potranno nelia timi-
da loro lingua imitar quelie ardenti vostre
espressioni, e quegli ardiri felici ? State sa-
no , ed amatemi .

A L MEDESIMO

A P A R M A .

Potzdam ιη. novembre

N o N mi giunge punto nuovo , che si deb-
bano storcere cotesti signori francesi all’udir-
si ricantare , come ia lor nazione ha ogni
çosa imparato da noi. Parmi vederli sog-
ghignare, uscire a tal proposito in molti
bei motti vivi frizzanti piacevoli, nel che
çi superano veramente di gran lunga ; ma
per tutto questo ilver non cresce o scema,
çorae dice colui .

Benchè nulla io possa disdire a voi, ia»

sciate
loading ...