Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 9): Lettere Varie; Parte 1 — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-9]

Seite: 236
DOI Seite: 10.11588/diglit.28029#0244
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd9/0244
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
m36 L e t t e r e

tre unità; e il Segretario Fiorentîno com-
pose quella commedia, a cui il Piolli mi-
se infronte, earagione, quel motto : qua
non prœsLaiUior .

Nella fortificazione istessamente, in cui
îanto vaglion , trovano gl’Italiani già posses-
sori, a dir cosi, nelie contragguardie, ne-
gli orecchioni de’baloardi, nelle parallele,
nelle difese , nelle offese . II Segretario fio-
rentino diede già loro di buone istruzioni
nell’arte della guerra, non meno che nel-
la politica, E un italiano per nome Federi-
co Giambelli fu nella artiglieria Finvento-
re della macchina infernale, che si mostrô
per la prima volta nell’ostinatissima difesa
che fece Anversa contro al duca di Par-
ina , e di cui gli Inglesi tentarono di poi
a s. Malô di far provare a’Francesi i ter-
ribili effetti.

Che più? nelle dilicatezze medesime dei-
la vita, dove e’sono altrettanti Petronj Ar-
bitri, è forza che ï Francesi ne salutino
precettori. Montaigne in uno de’suoi Sag-
gi parla di uno scalco del cardinal Caraf-
fa, gran dottore nella scienza dei manica-
retti delle saise e di ogni aitro argomen-

to,
loading ...