Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 9): Lettere Varie; Parte 1 — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-9]

Seite: 239
DOI Seite: 10.11588/diglit.28029#0247
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd9/0247
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
V A R I E . 2S9

e il nome del Gesalpino andrà sempre in-
nanzi a quel dell’Arveo; se per avventura
non fu fra Paolo, come voglion alcuni, il
vero scopritore della circolazione delsangue *
Sapetequanto egli era nelle cose naturali ver-
satissimo, quanto era amico dell’Acquapen-
dente, per cui diede il disegno del teatro
anatomico di Padova ; e come non mancano
argomentiper credere,che coll’Acquapenden-
te egli conserisse la sua scoperta, da cui ne
ebbe sentore e lume l’Arveo , che delPistesso
Âcquapendente era discepolo. Ma ad ogni
easo non manca un altro primo seggio an-
che a fra Paolo, da’ cui scritti niente più
patirono i diritti della Chiesa Gallicana,
che dalPamministrazione del Mazzarino sce-
masse la grandezza di Francia .

La scienza dell’acque, e del condurre i
fiumi è nata in Toscana, si è perfeziona-
ta in Bologna, è tutta nostra. Nostre pur
sono le più belle scoperte nell’astronomia
e nella geografia . E in ciô ebbero una gran-
dissima parte i Genovesi vostri, i quali pri-
ma di sciogliere in traccia di un nuovo
mondo trasportavano in Terra santa i cro-
ciati di Francia, e copriyano il mare di
loading ...