Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 9): Lettere Varie; Parte 1 — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-9]

Seite: 251
DOI Seite: 10.11588/diglit.28029#0259
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd9/0259
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Υ Α R I Ε .■

ζ5ι

Α L S I G Ν Ο R

FRANCESCO Μ.Α ΖΑΝΟϊΤΙ

Α EOLOGNA.

Potzdam 10. dicemhre ι yòa.

annesso troverete tino scrittarello}
clie vi darà saggio di quello stile , in cuì
credo fìnalmente dovermi acquetare. lo ho
incominciato cinquecentista ; sono andato
dietro anch’io a’bei periodi, come sapete,
alle smancerìe, alle lascivie del parlar tos·*
cano : mi ha poi sedotto la disinvoltura, la
grazia oltramontana, che forse è divenuta
in me soyerchia sprezzatura. II fantastico
degli oltramarini, e cjuella loro comprem
dente energia mi hanno fatto credere, che
pigliandone un poco ( e forse fu più che
non bisognava ) darei più calore e più yita
allo stile. Mi sono poi yenuti gli scrupoli
e messomi a rivolgere i treeentisti nostri,
sono diyenuto così sollecito della proprie»
tà, ehe più d’u.na yolta ho dato nel sec-

co ».
loading ...