Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 9): Lettere Varie; Parte 1 — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-9]

Seite: 258
DOI Seite: 10.11588/diglit.28029#0266
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd9/0266
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
3 58 L B T T E H E

to II. ed il III. Giocasta entra in isceriêt
nell’atto III., chiamatavi per l’altercazion©
insorta tra Edipo e Creonte fratello di lei A
e chiamatavi dal coro , che consiliatur ami-
cis, corn’ è dell’ ufsizio. suo ,

Et regit iratos, et amat peccare timentes .

Nell’atto IV. Giocasta esce fuori del paîa-
gio a ossrire un sacrifizio agli dei, afihifr
di caltnare il cruccio di Edipo : Edipo esce
dipoi avvisato dell’arrivo del pastore di Co~
rinto. Forba dee precisamente venire nell’
atto IV., perchè da Giocasta fatto chiama-
re dalla campagna nello intervallo, che cor-
re tra l’atto III. ed il IV. Finalmente esce
del paîagio Edipo nell’atto V., per andar-
sene in bando ; e Creonte esce per ritener-
uelo, sino a tanto che dagli dei sia pro-
nunziata l’ultima sentenza sopra la sorte
di quel misero re .

Da questa breve analisi, di cui per al~
tro poteva io rimettermene alla prontissi-
ma sua memoria, ella comprenderà , signor
marchese, che resta soltanto oscura, quan-
to al t'empo, la ragione dell’arrivo del pa-
ètore di Corinto,, personaggio tanto neces-»

saEiQ
loading ...