Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 9): Lettere Varie; Parte 1 — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-9]

Seite: 288
DOI Seite: 10.11588/diglit.28029#0296
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd9/0296
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
s88 L E T T E & E

za delsole. Sotto la zona torrida cî è imo
stropicciamento continuo delî’atmosfera , e
della superficie del globo terracqueo » La ter»
ra si riyolge intorno a sè stessa da occiden-
te in oriente ; e i’atmosfera raresatta via
via dal calor del sole, sotto a cui cammi-
na ; forma i venti alisei, che spirano con-
tinuamente contrarj al moto di rotazione
della terra da oriente a occidente , mercè
de’quali diviene cosi facile la navigazione
nei vastissimo Oceano, La velocità, con
cui gira la terra , è tale, che ogni punto
di essa posto sotto la linea corre poco me-
no di miile migiia l’ora; e co’yenti alisei
un vascello fa il tragitto da Acapulco aìle
Filippine, che è di nove miia migiia, in
rneno di due mesi e mezzo . Non si potrebb”
egli dire che il gran pallone terracqueo
viene elettrizzato di coutinuo da un tale
continuo stropicciamento , simile a una pal-
la di vetro girata rapidaraente intorno a sè
stessa, e stropicciata in quel mentre ; e che
il vapore elettrico, clie la terra ha in cor-
po , messo in moto ed agitato sino al cen-
tro, schizza fuori dai poli di essa terra ?
Ed ecco due getti perenni, due fontane

di
loading ...