Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 9): Lettere Varie; Parte 1 — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-9]

Seite: 312
DOI Seite: 10.11588/diglit.28029#0320
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd9/0320
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
312. L E T T E R E

ra del Boccaccio per dire, a noi che int-
porta cio ? Faira des almanachs ; far dei
lunarj : s' alambiquer la cervelle ; lambiccar-
si, stillarsi il cervello. Chi volesse appun-
îo stillarsi il cervello su i libri, che non
è gran gentilezza a detto del Bernio, e
sviscerasse i nostrî autori, troverebbono es-
pressioni di una prontezza, di un vivo, e
di un saporito da contrapporre a qualsivo-
glia lingua,

•k O *C O k O O ★ O ★ O ★ O ★O ★ O ·*Ό "k O "k-

A M I L A Ώ Y M A N S

WORTLEY MANTAIGU

A PADOVA,

Boîogna 3. marm i

D A questâ dotta città in cui sono io tras-
snetto un breve saggio sopra gli antichi e
snoderni a voi, Milady , che dimorando
in Padova vi avete fermate le Muse. Niu-
no poîrebbe meglio decider di voi la bella

lite,
loading ...