Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 9): Lettere Varie; Parte 1 — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-9]

Seite: 314
DOI Seite: 10.11588/diglit.28029#0322
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd9/0322
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
L E T T E R

5i4

AL SIGNOR MARCHESE

MUZIO SPADA

A BOLOGNA.

Pcidova z2. giugno l'jSj.

E non ha ella, sig. Marchese, uditi non
che letti i Romani del teatro francese, che
ne vorrebbe da me una dissertazione ? Fon-
teneile dice, come ella sen puô ricordare,
che uno crederebbe avesse ii gran Gorne-
lio ritrovato delle memorie particolari so~
pra i Romani : tale e tanto è il decoro , con
ohe gli fa parlare nelle sue tragedie. L ve-
ro , che vi s’incontrano a luogo a luogo
de'tratti veramente romani ; tra gli altri ià,
dove Gesare nella morte di Pompeo rim-
provera a Settimio di essere

Un Pvomain lache assez pour servir sous
un roi,

Apres avoir servi sous Pompèe et sous moi ;

ma è vero altresi, che questo medesimo

Ge-
loading ...