Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 9): Lettere Varie; Parte 1 — Venezia, 1792 [Cicognara Nr. 3-9]

Seite: 319
DOI Seite: 10.11588/diglit.28029#0327
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1792bd9/0327
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
V A R î E . 519

dove il naturale cli quel Boy, ragazzo, ac-
cresce di raolto il sublime di questo luo-
go, non esprimendosi altrimenti Catone al"
la inorte del figlio, che si facesse nei ca-
si più ordinarj della vita ; simile a quelF
egregio fuoruscito di Regolo, il quale con-
tuttochè sapesse quai cosa lo aspettava a
Cartagine,

..... 71071 aliter tatnen
Dimovit obstantes propinquos 9
Et populum reditus morantem s

Quam si clientum longa negotia
Dijudicata lite relinqueret
Tenderis T^enasranos in agros,

Aut Lacedœmotiium Tarentum.

Questa tragedia, scritta come le antiche
tragedie con fine politico, spira veramen-
te da ogni sua parte Fausterità antica : ©
benchè l’Addissono, per condiscendere all5
usanza del teatro moderno, vi abbia in»
trodotto l’amore, tempora quamquam sint
i7iimica toris ; non ha perô rappresentato
Catone innamorato, come ha fatto il Cor-

nelio
loading ...