Algarotti, Francesco  ; Algarotti, Francesco   [Hrsg.]
Opere Del Conte Algarotti (Band 10) — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-10]

Seite: 40
DOI Seite: 10.11588/diglit.28030#0048
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd10/0048
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
E

4° L E T T E R

sia il culto che gii è reso in Inghilter-
ra, cì è anche là chi non è del tutto de-
voto al suo nurae. Non sono di grande
edificazione ai Miltoniani quei versi de!
Pope :

Miltons strong pinion now not Heavn coji
bound „

Now serpent-like in prose he sweeps the
ground «

In quibbles Angel and Archangel join ?

And God the Father turns a School-divine *

E non solo si direbbe ch’e’dorme, ma che
talora la bijrra inglese gli manda di certi
furni alla testa, che gli fanno fare i più
strani sogni del mondo. Le colonne della
basilica o sia del pandemonio, come egli
lo chiama, che crescono smisuratamente
in altezza, perchè ci possano entrare i dia-
voli a consultare tra loro , è uno di tali
sogni. Nè di altro nome, cred’io, è da
chiamarsi ciò che si trova nel libro sesto
intorno alla guerra celeste . Avendo cono-
sciuto i diavoli per prova , che essi com-
batteyano contro gli angioli a armi disegua-
loading ...