Algarotti, Francesco  ; Algarotti, Francesco   [Hrsg.]
Opere Del Conte Algarotti (Band 10) — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-10]

Seite: 51
DOI Seite: 10.11588/diglit.28030#0059
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd10/0059
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
V A R I E . 5i

ri è la irritabilità di una parte , come la
sensibilità in ragione del numero dei ner-
vi che vi si intrecciano dentro. I tendini
il periostio il peritonèo la pleura e altre
parti, che si credevano altre volte di un
senso isquisitissimo, sonosi trovate vedove
di nervi, e però insensibili : il che, oître
alla curiosità, può essere di grand’uso nel-
la chirurgia, dove importa conoscere i Ii-
miti del regno sensibile, a quali parti deb-
ba talvolta perdonare il ferro, e su quali
possa fare man bas&a senza tema di male
conseguenze.

Io fuiadunque, come vi diceva, invita-
to alle prove di amendue i professori, nè
già mancai di trovarrnici. Ora per ristrin-
germi alla insensibilità del tendine, di cui
tanto si è ragionato , massimamente per le
ferite di quella parte credute già pericolo-
sissime, vidi farne dai due professori l’es-
perimento in due diverse guise . Dall’uu
canto procedevasi come sono per dirvi. La
prima cosa si tratta, come ben vi è noto, .
di denudare iltendine, e liberarlo da ogni
involucro, per poter esser sicuri che la pro-
¥&- cadrà sopra esso solo. Dalla teca soprat-
D a tutto
loading ...