Algarotti, Francesco  ; Algarotti, Francesco   [Hrsg.]
Opere Del Conte Algarotti (Band 10) — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-10]

Seite: 78
DOI Seite: 10.11588/diglit.28030#0086
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd10/0086
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
ÿ8 L E T t E R È

della milizia romana, ch’erano xn uso eV
tempi di Scipione , erano disrrtessi sotto Giu~
lio Gesare , e non erano certamente risor-
ti sotto Belisario. Tale è Ia divisione degli
astati nella ptirna fronte deil’esercito, dei
principi nella seconda,

(1) Poi col ginocchio in terra i buon triars
Stavaiîo in dietro all' ultime riscosse.

Dove pare che si vegga una troppo grande
affettazione di sapere antico. Lo stesso ap-
parisCe similmente negli esercizj, che fa fa-
re a’tironi del passo militare (2), del sal-
tare correre notare, del portar pesi , del
combatter contro alpalo, copiando troppo
servihnente Vegezio ; Fa ancora rnostra del
suo sapere col descrivere troppo a rmuuto,
e con termini niente poetici , certe partico-
lari maniere di schierar le genti : coirte quan-
do, fatto fare il rombo alla eavalleria ro-
mana , fa che le fanterie dei Goti si dispon^
gano al contrario,

In

(1) Lib. x8. pag. 342.

(z) Lib. 6. pag. 199,
loading ...