Algarotti, Francesco  ; Algarotti, Francesco   [Hrsg.]
Opere Del Conte Algarotti (Band 10) — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-10]

Seite: 142
DOI Seite: 10.11588/diglit.28030#0150
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd10/0150
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
E

l4^ L E T T E R

cli quelli graziosamente notati dal loro Sa-
tirico

Ancients in phrase, meer moclerns in their
sense,

ma scritto con nobile semplicità, e con ele-
gante naturalezza. Egli incontra pur di ra-
do, che ella apparisca nei moderni scvitti:
ed io piii volte ho fatto considerazione, che
i tratti, che più ci feriscono e penetrano
il piu dentro alla nostra mente, sono tratti
ingegnosi, armati di antitesi, e quasi qua-
si direi di qualche punta . Ciò si vede an-
che nelle traduzioni dal latino e dal gre-
co, che sono da noi le piu approvate.

Ils n ont pii supporter foibles et furieux
Le fardeau de la xie imposè par les dieux ;

sono certamente due bei versi ; ma ben lon-
tani dalla gravità di quei di Virgilio , dei
quali esser vorrebbono una imrnagine :

qui sibi lethum

Insontes peperere manu, lucemque perosi
Projecere anirnas .
loading ...